Sciopero dei corrieri SDA

Lo sciopero dei corrieri SDA ha procurato all’azienda di proprietà delle Poste Italiane delle perdite stimate intorno al 50% del fatturato nel periodo di riferimento. La mobilitazione dura ormai da settimane, ma a quanto pare la situazione potrebbe essere in via di risoluzione.

Sciopero dei corrieri SDA: I sindacati trovano un accordo dopo la minaccia di Poste di chiudere

Sciopero dei corrieri SDA
Fonte immagine: huffingtonpost.it

Grazie all’accordo sarà nuovamente operativo il deposito SDA di Carpiano, in provincia di Milano. La lunga trattativa, tenutasi nella giornata di giovedì in Prefettura, ha permesso il raggiungimento di un’intesa sulla riapertura dell’HUB tra sindacati e azienda. Come anticipato, ciò che ha favorito l’accordo è stata la minaccia di Poste Italiane, azienda che controlla SDA, di chiudere il centro smistamento bloccato dai dipendenti in rivolta.

Lo sciopero non solo ha bloccato circa 70 mila pacchi ma, come sottolineano SDA e Poste in una nota congiunta, ha anche compromesso le relazioni delle aziende con alcuni importanti clienti (Amazon, ndr)

I pacchi Amazon (e non solo) bloccati, quindi, dovranno ora essere regolarmente consegnati ai clienti in attesa. Resterà da verificarne le condizioni, visto che, come sottolineato in precedenza dall’Amministratore Delegato di SDA, Paolo Rangoni, nel sito, a causa della presenza di materiale deperibile in alcuni pacchi, si avvertiva un forte odore e la presenza di topi.

Sciopero dei corrieri SDA: anche voi in attesa di un pacco?

Siete anche voi in attesa di un pacco SDA in ritardo? Fateci sapere, utilizzando il box commenti in basso, se nelle prossime ore lo stesso sarà consegnato.

 

FONTE